Trasformare i rifiuti alimentari in un potere prezioso!

Gli scambiatori di calore Bowman svolgono un ruolo vitale nel funzionamento di un centro di riciclaggio a “zero rifiuti”.

La digestione anaerobica (AD) ha rivoluzionato il modo in cui i rifiuti alimentari possono essere gestiti su scala commerciale. Non vengono più gettati in discarica, poiché ora le aziende specializzate nel riciclaggio li convertono in energia per abitazioni e aziende.

Una di queste società è Biogen, che gestisce 7 centri di riciclaggio in tutto il Regno Unito e la sua ultima attività, situata vicino ad Atherstone, nel Warwickshire, tratta oltre 45.000 tonnellate di rifiuti alimentari ogni anno!

Ogni giorno vengono consegnate oltre 110 tonnellate di rifiuti alimentari, vengono caricati alla rinfusa in una linea di “disimballaggio”, per separare i rifiuti alimentari dagli imballaggi. I rifiuti alimentari subiscono quindi una serie di operazioni di lavorazione, in preparazione al processo AD.

Due digestori anaerobici, che funzionano a 40 °C, completano un ciclo di digestione ogni 40 giorni, il che garantisce il massimo valore energetico recuperato dai rifiuti. Il processo AD produce un gas combustibile contenente metano CH4 (60%) e CO2 (40%), che viene utilizzato per alimentare i due generatori GE Jenbacher dell’azienda.

L’elettricità prodotta dai generatori viene immessa nella rete nazionale e fornisce energia sufficiente per 4.500 abitazioni.

Il calore residuo viene recuperato anche dal sistema di raffreddamento dei generatori e viene trasferito attraverso due scambiatori di calore Bowman FC160-1426-5, per fornire acqua calda per tre settori primari – servizi di costruzione, incluso il sistema di riscaldamento a pavimento, oltre a strutture per l’igiene personale; il processo di “lavaggio a caldo” dell’imballaggio di rifiuti, per rimuovere eventuali residui di cibo ed evitare la contaminazione incrociata; più il lavaggio a getto di tutti i veicoli commerciali prima della loro uscita dalla sede.

I solidi rimanenti vengono inviati fuori dalla sede per ulteriori elaborazioni, mentre i liquidi rimanenti forniscono un fertilizzante ricco di nutrienti per gli agricoltori locali, in modo che letteralmente nessun materiale di scarto venga inviato in discarica.

“Gli scambiatori di calore Bowman svolgono un ruolo vitale all’interno dell’impianto”, ha affermato il responsabile del sito Kevin Eagles, “non solo raffreddano i motori del generatore, ma forniscono anche acqua calda per le operazioni di pulizia di processi vitali e assicurano che gli uffici e le aree del personale siano sempre riscaldate e confortevoli”.